Lombardia: CURIT recepisce le indicazioni di Assofrigoristi per le celle frigorifere

Finalmente risolta una delle questioni che avevano turbato il sonno di molti installatori e manutentori in Lombardia: le celle frigorifere, grazie alle segnalazioni e al supporto di Assofrigoristi, son state segnalate sulle FAQ del CURIT per non essere accatastate.

Assofrigoristi ringrazia i tecnici della Regione Lombardia che hanno posto attenzione alle rimostranze della categoria di cui l'associazione si è fatta portavoce per la strana necessità di provvedere ad accatastare celle frigorifere e si son prestati ad ascoltarne ed accoglierne le indicazioni.

A seguito della verifica dei contenuti della DGR 3965/2015 relativa all'attuazione del DPR 74/2013 sui Catasti Termici, Assofrigoristi intercettò una anomalia relativa al fatto che era stato richiesto di accatastare nel CURIT anche le celle frigorifere. Le celle frigorifere, evidentemente, non hanno alcun tipo di effettivo riferimento al benessere delle persone, tema per il quale gli impianti di climatizzazione necessitano di accatastamento a norma del decreto suddetto.

La FAQ 5_4 riporta, dunque, il testo sui chiarimenti del caso. "La collaborazione con le istituzioni e con gli enti è fondamentale per una associazione come Assofrigoristi" ha dichiarato Marco Masini, direttore operativo dell'associazione. "L'effettiva utilità dell'essere squadra si misura nella capacità di intervenire nei processi di formazione e comprensione delle norme e delle modalità operative per la massima semplificazione della burocrazia e per la valorizzazione delle competenze dei professionisti del settore".

"Si è trattato di un percorso piuttosto lineare, anche se articolato", ha sottolineato Luca Tarantolo, responsabile del CTS (Comitato Tecnico Scientifico di Assofrigoristi). "Dopo una prima fase di accreditamento delle competenze e della capacità di rappresentazione del mondo dei frigoristi da parte dell'associazione, siamo subito scesi nel campo delle norme e dello specifico tema della differenziazione tra gli impianti di climatizzazione destinati al benessere delle persone e quelli di refrigerazione destinati a salvaguardare i processi, il tutto in punta di diritto, scoprendo che, purtroppo, sul fronte anche della sola definizione normativa occorre ancora fare dei passi avanti per una completa caratterizzazione del settore". Insomma, un bel risultato per Assofrigoristi di cui i Soci e tutti gli operatori della Lombardia potranno beneficiare.